Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 10/12/2019 - 22:18


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 409 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 41  Prossimo
 Pallavolo Atripalda 
Autore Messaggio
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
EUROFORM, TRE PUNTI CON GRINTA

Battuta Brolo 3-1 in una sfida equilibrata.

Squadra attesa ora da due trasferte a Reggio Calabria e Chieti

Una vittoria in rimonta dopo la sconfitta nel primo set, una vittoria di carattere quella conquistata dalla Euroform Atripalda ai danni di un’ottima Ciesse Brolo.

La gara come nelle premesse si rivela combattuta, i sestetti sono quelli annunciati alla vigilia ma nell’impatto con il match Vega e soci dimostrano più affiatamento e schemi meglio oleati: maggiori percentuali in ricezione ed attacco consentono agli ospiti di tenere il pallino del gioco e portarsi in vantaggio (0-1).

Nel secondo set, smaltita la tensione da debutto, l’Euroform scioglie i muscoli mentre la gara si fa equilibrata: sotto per 19-21 il Giovane Capaldo con battute ficcanti ricuce le distanze mentre le bocche da fuoco atripaldesi Roberti e Draghici sono determinanti per il sorpasso e il pareggio (1-1).

Nel terzo set Bassi mura a spron battuto, Cuomo rifornisce di grinta il gruppo, Armini infila un paio di provvidenziali difese con Brolo che dal canto suo non ci sta a perdere: Tibaldo seppure non al top è continuo negli attacchi insieme a Vega.

In un finale al cardiopalma l’esperienza fa pendere ancora una volta l’ago della bilancia dalla parte degli atripaldesi. Sul 2-1 come spesso accade nel volley chi mette la testa avanti la spunta nel rush finale, nell’ultimo set Atripalda si getta alle spalle le imperfezioni e capitan Marolda con una serie di bombe in battuta suona la carica per la vittoria. Al Brolo l’onore delle armi per aver a lungo giocato meglio senza riuscire ad incidere nei momenti clou.

A fine gara applausi rivolti ad entrambe le formazioni da parte del pubblico presente (oltre 200 persone), per gli atleti della Euroform giro di campo che serve a far festa insieme ai tifosi per i primi tre punti della stagione.

Domenica si va in trasferta a Reggio Calabria.


Euroform Atripalda 3

Ciesse Volley Brolo 1

(21-25/25-23/25-23/25-19)


Tabellino

Ciesse Brolo: Sesto 9, Laterza 1, Vega 18, Tibaldo 19, Campanari 8, Cittadino 7, Agustin, Gradi ne, Scolaro (L - 59%), Riolo, Princiotta, Amorico, Muscarà ne. Allenatore: Saravia.



Euroform Atripalda: Calero ne, Draghici 22, Amodeo ne, Capaldo, Zaccaria ne, Cuomo 2, Marolda 11, Libraro 3, Losco ne, Armini (L - 38%), Roberti 18, Bassi 10.

Note: gara sospesa due volte per circa 10 minuti, il maltempo ha generato cali di tensione nell'erogazione dell'energia elettrica che hanno provocato lo spegnimento dell'impianto di illuminazione. Nella foto i capitani Vega e Marolda in una pausa di gioco.


11/11/2009 - 00:09
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
TRE PUNTI A CHIETI, ORA IL BIG MATCH

Con il parziale di 3-1 l'Euroform espugna il campo della Galeno

nella terza giornata di campionato


«Non sarà un sfida facile ma migliorando la ricezione potremo farcela». Suonano quasi come una profezia le parole pronunciate alla vigilia del match di Chieti dal capitano Mario Marolda. La vittoria per 3-1 è arrivata grazie ad un solido 67% in ricezione (rispetto al 50% dei teatini) che ha agevolato le schiacciate di un super Draghici mattatore dell'incontro con 25 punti.


E pensare che le cose nel primo set si erano messe male: l'Euroform sembrava ancora quella impacciata di Reggio con numerosi errori gratuiti commessi soprattutto in fase di contrattacco. Da segnalare l'esordio di Amodeo che sostituiva brevemente Roberti nel finale (25-23).

Nel secondo set la gara ripartiva dalle formazioni tipo e dalla massima concentrazione in casa Euroform: il sestetto riusciva a battere bene e ad essere preciso negli attacchi smistati da Libraro per lo più in banda; Chieti nonostante l'impegno e le rimonte parziali ai vantaggi biancoblu si arrendeva quasi sempre nelle fasi finali dopo aver provato con tutti gli uomini della panchina a capovolgere le sorti dell'incontro.


Vinti in fotocopia secondo e terzo set (21-25 e 22-25) Atripalda dominava nel quarto portandosi fino al +6 prima di mollare qualcosina mentalmente riuscendo però a chiudere agevolmente la pratica (20-25).

Con i 3 punti conquistati nella seconda trasferta di fila dopo quella di Reggio, Marolda e compagni si portano a quota 7 in classifica. Domenica 11 ottobre si torna finalmente davanti al pubblico amico per il big match contro l'Heraclea Gela.


GALENO PALLAVOLO CHIETI 1

EUROFORM ATRIPALDA 3


(25-23/21-25/22-25/20-25)


Tabellino Atripalda

Draghici 25, Cuomo 5, Marolda 15, Librearo 4, Roberti 13, Bassi 4.

Tabellino Chieti

Guidone 2, D'angelo 2, Brunn 9, Schiazza 2, Buzzelli 3, Lapacciana 3, De Leo 1, Figliolia 18, Porcellini 8, Bellei 14. All: Schiazza.


Battuta. Atripalda 14 errori e 4 punti. Chieti 28 errori ed 1 punto.

Muri di squadra: 13 – 12 per Atripalda.


11/11/2009 - 00:12
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
Bottino pieno contro Gela

Euroform Pallavolo Atripalda 3
Heraclea Volley Gela 1
3-1 (25-17, 25-22, 21-25, 26-24)



Non si arresta la corsa dell’Euroform che nella quarta giornata di campionato ha la meglio di una signora squadra come l’Heraclea Gela.

I sestetti: Ardu e Muzio formano la diagonale siciliana, il gigante Pavan fa coppia con Pagni a centro, in banda De Marco e capitan Rinoldo, libero Scuderi.

Per Atripalda la novità è rappresentata dal libero Calero al debutto in campionato, Libraro è la mente, Cuomo e Bassi i centrali, Roberti opposto, la coppia di martelli Draghici-Marolda.



1° set

Atripalda inverte il trend delle prime tre giornate e approccia benissimo alla sfida bersagliando la ricezione avversaria dai 9 metri: a metà set due ace consecutivi di capitan Marolda e tre di Draghici scavano il solco (8-5, 16-12) e il vantaggio incrementa agevolmente fino alla fine (25-17).



2° set

Nel secondo set, trascinata da un De Marco in grande spolvero, l’Heraclea rimette in equilibrio la gara portandosi addirittura avanti al secondo tempo tecnico (14-16). Draghici in attacco e Bassi a muro sono gli uomini che fanno la differenza per l’Euroform che accende la freccia del sorpasso sul17-16 e va vincere in crescendo; a nulla vale il cambio di mister Rigano in regia, Simone entra per Ardu, troppi errori consentono vita facile ai locali (25-22).



3° set

Nel terzo set sono i biancoblu siciliani a sfruttare gli errori dei padroni di casa che possono però andare fieri di un Calero apparso sicuro in ricezione e guardingo in copertura. Nemmeno tre muri di Cuomo riescono a ricucire lo svantaggio(14-16 e poi 18-21), Gela nonostante Rinoldo non al top fa leva su Muzio caterpillar e riapre la partita (21-25).



4° set

Il quarto set è da batticuore. Grande agonismo alimentato da alcune decisioni arbitrali e dal 20-20 inizia una partita nella partita. È il pubblico di casa a dare la marcia in più ad Atripalda che piazza un break con il duo Libraro- Roberti (24-23). Due palle match sprecate con un errore ed un muro non spengono il sorriso sui volti atripaldesi, Draghici conquista il cambio sul 25-24, la battuta di Bassi infila la ricezione avversaria ed esplode la festa in via San Giacomo (26-25).

Quarto posto in classifica per l’Euroform con 10 punti a soli 2 dalla vetta, sabato trasferta ad Alberobello.





Tabellino punti

Euroform: Calero (L), Draghici 19, Amodeo, Capaldo 1, Zaccaria, Cuomo 7, Marolda 14, Libraro 2, Losco, Armini, Roberti 13, Bassi 7.



Heraclea: Pavan 13, Montaruli, Rinoldo 11, Simone, De Marco 15, Pagni 6, Scuderi (L) Caciorgna, Tranquillo, Muzio 17, Ardu 3, Salonia. All: Rigano.


11/11/2009 - 00:14
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
Dai Trulli con due punti

Alberobello Volley Ba - Euroform Atripalda 2-3

25-20/ 24-26 / 22-25 / 25-15 / 5-15)



Quattro vittorie in cinque incontri. La marcia dell’Euroform verso le zone alte della classifica non si arresta nemmeno di fronte ad un valente opposto come Guerrieri trovato in giornata di grazia (top scorer con 31 punti). Che la sfida di Alberobello sarebbe stata insidiosa lo ha dimostrato il campo. Sotto rete si sono scontrare due squadra motivate, il gruppo atripaldese, ancora una volta, ha saputo fare la differenza in un’altalena di emozioni visto l’andamento del match: 1-0 per Alberobello, sorpasso di Atripalda prima del 2-2 pugliese e tie break a senso unico per Marolda e soci.

La cronaca del match: in campo per Atripalda scende la formazione tipo con Calero libero. Il sestetto dei Trulli deve fare a meno di capitan Barbone infortunato, a centro Magni fa coppia con Ancona, Balestra e Guerrieri formano la diagonale alzatore-opposto, Damaro e Busato sono le bande, libero Casulli. I bianco blu rincorrono per tutti il primo set (8-5 e 16-13) per poi pagare dazio dell’impatto infelice e cedere 25-20. Scaldati i motori e prese le misure, Atripalda replica con un secondo set dominato prima di una finale palpitante: Guerrieri annulla tre set ball trascinando il game ai vantaggi, un muro su Damaro contestato dagli avversari ed una schiacciata di Draghici ristabiliscono la parità con il 24-26.

Nel terzo set i pugliesi accusano il colpo e lasciano spazio alle scorribande atripaldesi in avvio prima di reagire e dominare fino al 20-17 quando il solito Capaldo con la sua battuta ficcante fa breccia nella ricezione di casa, e Atripalda macina punti fino al 22-25. così come a Reggio Calabria avanti 2-1 in trasferta un calo psicologico unito a troppi errori ed alle micidiali battute avversarie impediscono ad Atripalda di lottare, il set è vinto in scioltezza da Alberobello 25-15.

Nel tie-break un giallo per protesta nei confronti dell’Alberobello già sotto 1-5 da il là alla cavalcata finale conclusa da un ace di Roberti. Due punti d’oro quelli strappati in terra di Puglia che consentono di restare nelle zone alte della classifica prima del test verità contro la corazzata Molfetta che concluderà un avvio stagionale caratterizzato da un calendario “tremendo” nel quale la squadra sta ben figurando.

Tabellino punti

Alberobello. Guerrieri 31, Balestra 4, Busato 8, Magni 7, Damaro 13, Ancona 5, Casulli (L), Mazzarelli, Galasso, Comparelli ne, Corsano ne, Barbone ne. All: Lorizio.

Euroform Atripalda. Libraro 4, Draghici 23, Cuomo 6, Roberti 13, Bassi 12, Marolda 10, Calero (L), Capaldo, Zaccaria ne, Losco ne, Armini ne, Amodeo ne.


11/11/2009 - 00:15
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
Tre punti e grande cuore


Grinta da vendere ed un attacco super consentono all’Euroform di conquistare la quinta vittoria in campionato al cospetto di una signora squadra come Molfetta. Al di là del 3-0 finale la gara si è rivelata molto combattuta, specie nei primi due parziali quando i sestetti non si sono risparmiati nel cercare la supremazia. Partono meglio i padroni di casa che si ritrovano avanti sia al primo che al secondo tempo tecnico (8-5 e 16-14). A scavare il solco del vantaggio ci pensano Marolda e Draghici con un ace a testa, Libraro intanto ferma Lotito a muro (20-15) e Lorenzoni getta nella mischia al suo posto Luca Roberti; il martello riesce ad accorciare le distanze (21-17) ma è il maggiore dei Roberti in campo, l’opposto di Atripalda, a salire in cattedra e siglare il punto del ko (25-21). Nel secondo set i biancorossi avversari sciorinano il meglio del repertorio: Marchiani, esperto nonostante i suoi 20 anni dà continuità agli attaccanti, Kunda che ha il doppio dei suoi anni ma non li dimostra, penetra in servizio nella ricezione di casa. Molfetta si porta sul 6-11 prima che Bassi con un gran muro scuota i suoi per la rimonta. Al secondo riposo è ancora avanti Molfetta 14-16 ma un ace di Cuomo ed una schiacciata di Marolda ristabiliscono poco dopo la parità sul 19-19. Inizia una gara nella gara, punto a punto fino al 22-23: Capaldo dai 9 metri pesca un ace ma al secondo tentativo mette fuori, per Molfetta è set point 23-24. Ad annullarlo ci pensa Draghici, la sua schiacciata manda in visibilio i 250 di via San Giacomo. Sul 24-24 arriva un errore biancorosso in attacco ed è set point Atripalda 25-24: è Cortina, migliore dei suoi, a cancellare il vantaggio bianco blu. Sul 25-25 l’opposto pugliese resta protagonista, stavolta in negativo, con un attacco in rete. 26-25 e Libraro decide che a chiudere il set debba essere Marolda, il capitano non fallisce e firma di potenza il 27-25. Sul 2-0 “termina” la partita del Molfetta: due muri di Cuomo accendono la freccia del sorpasso degli atripaldesi che si portano 6-4 ed incrementano costantemente il vantaggio fino alla fine 8-6, 16-10, 25-16 . Draghici e Roberti rimpolpano le percentuali d’attacco (65% contro il 46% della squadra ospite), Lorenzoni prova ad affidarsi nuovamente a Lotito ed al secondo opposto Carelli ma a cominciare dalla retroguardia con un Calero guardingo, gli atripaldesi non concedono più nulla e legittimano una vittoria prestigiosa. In classifica i bianco blu per la prima volta in questa stagione assaporano la zona play off in solitaria al terzo posto. Il campionato è comunque lungo e difficile e sabato prossimo bisognerà fare molta attenzione sul campo del Blu College Italia. Di certo dopo questo successo Marolda e compagni hanno confermato di meritare un posto tra le big del torneo.

Tabellino

ATRIPALDA Julian CALERO (50%), Marius Daniel DRAGHICI 13, Domenico AMODEO, Guglielmo CAPALDO 1, Jonathan ZACCARIA, Ivan CUOMO 6, Mario MAROLDA 13, Antonio LIBRARO 4, Italo LOSCO, Raffaele ARMINI, Salvatore ROBERTI 13, Daniele BASSI 7.


MOLFETTA Gabriel KUNDA (9), Andrea Segnalini (85%), Alessandro LORENZONI, Francesco VALENTE 5, Marco LOTITO 1, Eros CORTINA 15, Emiliano GIGLIOLI 12, Andrea ANTONACI, Daniele ILLUZZI, Manuele MARCHIANI 1, Luca ROBERTI 5, Vito Dario CARELLI.


11/11/2009 - 00:17
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
Vittoria di rimonta al tie break


Progressione set: 25-23/ 15-25 / 25-23 / 21-25 / 10-15


L'Euroform Atripalda torna dalla trasferta di Bracciano con una vittoria, due punti ed un pizzico di rammarico. Il tie break domina anche nelle sfide delle dirette concorrenti con Turi capolista che per la prima volta cede ai "cugini" di Casoria e l'Eurotec viene battuta, sempre 3 a 2, a Molfetta.

IL MATCH

Le preoccupazioni della vigilia si sono rivelate fondate. I giovani talenti del volley tricolore sulle ali dell'entusiasmo hanno dato filo da torcere agli atripaldesi che dopo un avvio stentato sono riusciti a dominare nel finale.

Nel primo set il vantaggio dei padroni di casa è andato via via incrementando (8-7 e 16-13): troppi errori in contrattacco dell'Euroform ed una migliore battuta dei ragazzi di Schiavon hanno inciso sul finale di 25-23.

Aggiustata la ricezione i biancobu sono riusciti a replicare nel secondo parziale nel quale si sono capovolti ruoli e prestazioni: Atripalda avanti 12-16 al secondo riposo è riuscita in scioltezza a ristabilire la parità con un perentorio 15-25.

Nel terzo set ad Atripalda manca ancora la necessaria cattiveria agonistica: l'impatto non è dei migliori anche per le schiacciate del martello Lanza apparso in grande spolvero e top scorer con 28 punti. Sul 16-11 ci ha pensato Cuomo ad accorciare le distanze in battuta ma nel finale dopo un nuovo passo falso Atripalda si ritrova sotto 2-1.

Finalmente nel quarto set tutti gli ingranaggi cominciano a girare a perfezione, Bassi giganteggia a centro (a fine partita farà segnare un bel 73 percento in attacco) e con lui Cuomo autore di 7 muri su 14 punti totali. Sarà proprio il muro il fondamentale con cui Marolda e compagni riaprono la sfida portandosi avanti 11-16, vincendo 21-25 il set e trascinando la partita al quinto gioco.

É ancora il carattere e l'esperienza dell'Euroform a far pendere l'ago della bilancia dalla parte degli atripaldesi che al cambio di campo vanno avanti 5-8 per poi chiudere senza più difficoltà 10-15.

Con i due punti conquistati in terra laziale l'Euroform incamera il quinto risultato utile, la sesta vittoria su sette partite e raggiunge quota 17 in classifica. Sabato prossimo scontro al vertice sul campo dell'Eurotec Gela.

Tabellino

Euroform Atripalda

Draghici 22, Cuomo 14, Marolda 10, Libaro 3, Roberti 10, Bassi 14, Capaldo, Calero (L-58%), Losco ne, Zaccaria ne, Amodeo ne. All: Marolda.



Blu College Italia

Pinelli 2, Sperandio 9, Gabriele 1, Mazzone 8, Della Corte 3, Razzetto 1, Puliti 10, Preti 10, Lanza 28, Pesaresi (L-72). All: Schiavon


11/11/2009 - 00:19
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
A Gela con tanti dubbi

L’Euroform Atripalda s’imbarca per la Sicilia dopo una settimana da dimenticare sul fronte degli allenamenti.



Dopo la vittoria nell’ultimo turno per 3-2 sul Blu College, infatti, il virus dell’influenza ha inesorabilmente falcidiato il gruppo: è toccato prima a Bassi e Zaccaria alla ripresa degli allenamenti, poi pian piano è stata la volta degli altri.

Anche capitan Mario Marolda è stato costretto per due giorni a cedere alla febbre: a dirigere gli allenamenti al suo posto ci ha pensato il mister in seconda Giancarlo Imbimbo. Addirittura l’ultima seduta tecnica prima della partenza per Gela è stata annullata in virtù delle precarie condizioni fisiche - legate a stati febbrili - di Cuomo e Draghici. La società ha preferito con questa decisione far riposare gli atleti ancora convalescenti e dar modo agli altri di essere curati adeguatamente prima di affrontare il viaggio.



Nonostante tutto negli sprazzi di allenamento a ranghi ridotti e nel corso degli esercizi di tecnica individuale che hanno caratterizzato questa settimana, i ragazzi hanno profuso il massimo impegno; in molti hanno fatto sacrifici pur di rispondere presente all’appello e nonostante non fossero al top hanno preso parte alle sedute poiché consapevoli dell’importanza del prossimo match. Al tirar delle somme comunque, in trasferta ci sarà la rosa al gran completo sebbene le condizioni dei singoli ed il loro impiego sotto rete sarà valutato solo nell’immediata vigilia del match.



Il fischio d’inizio di Eurotec-Euroform è in programma alle 18.00. Gela è reduce dal ribaltone di Molfetta di sette giorni fa quando avanti 0-2 si è fatta prima rimontare e poi sconfiggere dai padroni di casa. Al Pala Eurotec Marolda e compagni troveranno una squadra desiderosa di riscatto ed un pubblico caldo pronto a sostenere i bianco azzurri siciliani. I bianco blu di Atripalda, influenza a parte, daranno fondo ad ogni riserva di energia pur di strappare punti dopodiché godere di un meritato riposo che coinciderà con la sosta riservata dal calendario. Sempre per l’ottava giornata intanto, Turi capolista ospita il Blu College, mentre Molfetta quarta ad un solo punto dalla coppia Atripalda-Molfetta osserverà il suo turno di riposo.


11/11/2009 - 00:20
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
Squadra ko a Gela


Una settimana di allenamenti rabberciata, giocatori scesi in campo con febbre e non ultimo, un avversario di grande spessore: sono i principali ingredienti della seconda sconfitta in campionato rimediata dalla Euroform in terra nissena.

I parziali del big match contro Gela (25-18 / 25-21 / 25-20) sembrano indicare una sfida a senso unico eppure la batosta, per come è maturata, lascia negli atripaldesi la convinzione di poter rimediare nel girone di ritorno.

Detto dei pieni meriti di Martinengo e soci apparsi desiderosi di riscatto dopo il ko a Molfetta, Atripalda si guarda dentro e intravede ancora difetti da eliminare, alcuni simili a quelli riscontrati già a Bracciano. Dopo un avvio equilibrato nel primo set il sestetto biancoblu, acciacchi a parte, non riesce più ad impensierire l'Eurotec che capitalizza gli errori atripaldesi e gestice abilmente i vantaggi accumulati.

Da martedì si torna al lavoro nonostante nella prossima giornata ai biancoblu spetti un turno di riposo. I quindici giorni di sosta e lavoro che il calendario riserva prima del nuovo impegno in trasferta ad Ortona non potevano capitare in un momento migliore. Recuperare le energie fisiche e mentali sarà fondamentale.


Tabellini

Eurotec Gela

Zaccareo ne, Di Grazia ne, Maccarone 4, Vitale ne, Tomposon ne, Kindgard 3, Manuilov 7, Rizzo (L), Piccioni 9, Belardi 7, Giuffrida ne, Martinengo 15. All: Rifelli.

Euroform Atripalda

Draghici 5, Cuomo 5, Marolda 6, Libraro 3, Roberti 6, Bassi 4, Capaldo, Armini (L), Calero (L), Amodeo.


11/11/2009 - 00:22
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
Questi sono tutti articoli ripresi dal sito ufficiale della pallavolo atripalda


11/11/2009 - 00:23
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio 
L'Euroform ricomincia...a pedalare

Archiviata la sconfitta si torna in palestra per la conta dei recuperati dall’influenza. Dopo il ko di Gela c’è grande voglia di riscatto. Il programma settimanale di allenamenti prevede al solito sedute di pesi in palestra alternate a quelle di tecnica sotto rete. In campo si ritornerà fra quindici giorni per la trasferta di Ortona.

Per giovedì, intanto, è previsto un simpatico fuori programma.

Al termine degli allenamenti nell’impianto di via San Giacomo scenderanno in campo i sestetti del Circolo Amatori della Bici, azzurri ed oro, impegnati nella competizione interna delle “Olimpiadi sport e svaghi 2009”; la pallavolo non poteva mancare nelle goliardiche sfide dell’associazione che conta numerosi iscritti ed appassionati delle due ruote e che oltre a promuovere i sani valori dello sport - a campionati fermi - rinnova quelli dello stare insieme.

L’Euroform Atripalda, pertanto, è lieta di dare ampio risalto e sostegno all’evento con la presenza dei suoi atleti rivolgendo un invito a partecipare a tutti gli appassionati della pallavolo provinciale per trascorrere una serata all’insegna dello sport e dell’allegria. L’appuntamento è per le 20.30.


11/11/2009 - 00:25
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 409 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 41  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)