Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/01/2020 - 06:12


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 86 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
 Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010 
Autore Messaggio
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010

Click here to learn how to add YouTube Videos to your phpBB forum

_________________
Immagine


19/02/2010 - 17:46
Profilo
Sergente Esercito Spartano
Sergente Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 22/10/2008 - 22:14
Messaggi: 14742
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
Grande Air...come avrei voluto essere nella bolgia del palazzetto..ora sotto con Bologna...sarebbe fantastico poi vincere la coppa in casa!!

_________________
Immagine ImmagineImmagineFORZA LUPI FORZA AVELLINO
Immagine


20/02/2010 - 00:41
Profilo
Capitano Esercito Spartano
Capitano Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 24/10/2007 - 21:01
Messaggi: 34470
Località: Roma/Avellino a/r
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
Alex10 ha scritto:
Grande Air...come avrei voluto essere nella bolgia del palazzetto..ora sotto con Bologna...sarebbe fantastico poi vincere la coppa in casa!!

forza lupiiiiiiiii

_________________
Immagine


20/02/2010 - 09:08
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
stefanostranges ha scritto:
Alex10 ha scritto:
Grande Air...come avrei voluto essere nella bolgia del palazzetto..ora sotto con Bologna...sarebbe fantastico poi vincere la coppa in casa!!

forza lupiiiiiiiii

forza scandone. NELLA VITA E NELLO SPORT MAI ARRESI...A TESTA ALTA...AVELLINESI.

_________________
Immagine


20/02/2010 - 09:57
Profilo
Mini Socio Fondatore
Mini Socio Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2008 - 10:28
Messaggi: 3830
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
forzaaaaaaaaaaaaaaaa andiamo in FINALE *jumping*

_________________
Immagine Immagine


20/02/2010 - 11:14
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
Cita:
Brown. Regia, assist e punti: l’Air ha il suo leader
Nel momento di difficoltà ha preso per mano l’Air trascinando alla vittoria su Milano e alla semifinale



Avellino- Una delle immagini che, senza dubbio, rimarrà scolpita nella memoria di tutto il pubblico avellinese accorso al PalaDelMauro giovedì sera è sicuramente il giro di campo finale dell’Air Avellino, con Ercolino a portare in trionfo il protagonista del match Dee Brown. Una scena non esattamente sconosciuta agli appassionati di basket irpini, che riporta alla mente la stagione 2007/2008, quando il patron era solito festeggiare le vittorie insieme al play Marques Green. La situazione si è ripetuta ieri, al termine di una gara non spettacolare, ma giocata e vissuta con un’intensità decisamente fuori dal comune.

Corsi e ricorsi Brown come Green, insomma, almeno a fine gara. E’ un parallelismo sicuramente affascinante, soprattutto perché riporta alla memoria dei tifosi dell’Air quella Scandone versione 2008, capace di vincere la Coppa Italia in quel di Bologna. Anche dal punto di vista del ruolo all’interno del gruppo, l’ex Illinois e l’attuale regista di Pesaro hanno assolutamente dei punti in comune: sono, quasi naturalmente, leader incontrastati delle formazioni in cui militano. Si è notato perfettamente ieri, quando è stato proprio Brown a prendere in mano la squadra nel momento di maggiore difficoltà, accollandosi la responsabilità dei tiri liberi che hanno deciso la partita.

Leader Il playmaker ex Maccabi, in questo, ricorda molto il suo collega passato nel 2008 per l’Air, con la sua capacità di giocare in maniera estremamente lucida nei momenti decisivi delle partite. Dal punto di vista prettamente tecnico, invece, emerge sicuramente qualche differenza in più. Brown è un attaccante puro, quello che in America chiamerebbero “combo guard”, caratterizzato da una velocità assolutamente fuori dal comune e da un’attitudine naturale alla penetrazione e alla giocata di energia. Green, invece, è un giocatore maggiormente ordinato, molto bravo nel gestire il ritmo della propria squadra e nel servire i compagni al momento giusto, oltre che a concludere con buona efficacia da tre quando necessario.

Fondamentale L’efficacia, comunque, almeno fino a questo momento, è stata la stessa. Brown è esattamente ciò di cui questa Scandone ha bisogno, considerata la non spiccata propensione offensiva di un americano come DeMarcus Nelson, sicuramente atipico per la Lega A. Il numero 11 dell’Air, inoltre, sta acquisendo una grandissima capacità di migliorarsi nel corso di un match, imparando in maniera quasi istantanea dai suoi errori e dalle sue difficoltà. Una testimonianza evidente di questo miglioramento è la gara di ieri. In avvio, infatti, Brown era subito sembrato non estremamente a proprio agio, condizionato probabilmente dalla difesa di Milano, che lo ha spesso costretto a forzare conclusioni raramente andate a buon fine.

La chiave E’ bastato un episodio, però, per far sì che Dee si sbloccasse. Il tiro da tre allo scadere del terzo periodo, infatti, ha letteralmente ridato vita al playmaker di Chicago che, da quel momento, ha trovato energie nuove ed è riuscito a trascinare la squadra fino alla vittoria finale, aiutato anche dalla sua spropositata voglia di far bene. Negli occhi dei tifosi, insomma, la strepitosa prova di giovedì sera rimarrà impressa per lungo tempo. Il passato, però, è ora da lasciare alle spalle. La formula della Final Eight non permette di guardare indietro e quindi è subito tempo di pensare alla sfida di questa sera, valevole per l’accesso alla finale di domenica pomeriggio.

La sfida In quest’occasione, Brown troverà di fronte a sé Andre Collins, giocatore per certi versi simili all’ex Maccabi, specialmente dal punto di vista della velocità e della propensione all’attacco. In gare del genere, però, la tecnica conta relativamente. Anche coach Pancotto, parlando della partita di stasera, ha sottolineato: “L’entusiasmo, l’energia e la voglia che derivano dal semplice disputare una semifinale di Coppa Italia possono decisamente scavalcare la fatica e darci qualcosa in più. Dobbiamo cercare di valorizzare al meglio le cose che già sappiamo fare. Non avremo tempo di preparare tatticamente la gara”.


ottopagine

_________________
Immagine


20/02/2010 - 12:22
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
Cita:
Lardo: «Virtus, attenta. Stasera sarà un’altra storia»
«A spingere la Scandone ci sarà una città intera. Noi dovremo avere molta più fame e motivazioni»


Avellino- “Oggi abbiamo fatto un allenamento per non diminuire l’intensità e per capire la condizione della squadra. Non dobbiamo adagiarci sulla vittoria di ieri”. E’ un Lino Lardo soddisfatto, ma allo stesso tempo estremamente concentrato, quello che commenta la prossima semifinale di Coppa Italia tra la sua Canadian Solar Bologna e l’Air Avellino.

Fame Il coach ex Milano evidenzia: “Ho chiesto ai ragazzi di non essere soddisfatti: contro la Scandone occorreranno delle motivazioni e una fame completamente diverse da quelle della sfida con Caserta. Avellino sarà spinta da una città intera e sarà sicuramente una partita tosta”. L’allenatore ligure non può lamentarsi delle condizioni fisiche della sua squadra, nonostante qualche fisiologico acciacco: “Direi che stiamo bene. C’è solo un piccolo problema al polpaccio di Sanikidze, ma quando giochi partite come quelle di Final Eight tutto scompare”.

Ripresa La Virtus, dopo un inizio di stagione non all’altezza delle aspettative, complici anche alcuni infortuni, sta cominciando, da un paio di mesi, a rendere come ci si aspettava: “Nella prima gara di Coppa ho chiesto ai giocatori un segnale, una vittoria importante. Sto vedendo lavorare la squadra bene, finalmente al completo. E’ ovvio che poi ci sono sempre gli avversari, ma sono soddisfatto del lavoro che stanno facendo i miei ragazzi”.

Exploit Con una Caserta così in forma, probabilmente nessuno si aspettava un successo così schiacciante di Bologna: “Magari non mi aspettavo di vincere in questo modo, ma ero sicuro che i miei giocatori avrebbero disputato una partita positiva”. Parlando dell’Air, Lardo commenta così la gara dei bianco verdi contro Milano: “Avellino è la stessa squadra di sempre: una formazione quadrata e molto forte in difesa. Non è un caso che sia così in alto in classifica. Mi aspettavo una gara del genere contro l’Armani”.

Altra storia In campionato la Canadian Solar aveva surclassato l’Air, arrivata a Bologna dopo le serie di sei vittorie consecutive: “Rispetto a quella gara cambieremo qualcosa tatticamente, anche perché ci aspettiamo che la Scandone sia più preparata, avendo rivisto i video della partita. In regular season li abbiamo azzannati, ma credo che qui sarà diverso, anche perché è la situazione a essere differente. Ciò non toglie che noi abbiamo fatto dei grandissimi progressi, soprattutto per quel che riguarda l’aspetto mentale”.

Rischio Nel match con la formazione di Pino Sacripanti, inoltre, Lardo ha scelto di marcare, per lunghi tratti, il play avversario a tutto campo: “Credo si tratti di due partite totalmente diverse. Attaccare Brown potrebbe essere dispendioso e potrebbe accenderlo perché, oltre a essere un gran realizzatore, è anche molto bravo a cercare i compagni. Dobbiamo avere la stessa aggressività, ma difficilmente presseremo il portatore di palla, almeno quando Brown sarà in campo”.

Il play Il rientrante Collins è apparso in ripresa, dopo un periodo non proprio brillante: “Andre deve crescere soprattutto fisicamente: ora fa davvero una fatica bestiale. Sta soffrendo ma è molto intelligente. Contro Caserta, ad esempio, è stato bravo perché, pur non riuscendo a fare canestro, è riuscito a giocare per la squadra. E’ stato un passo avanti”.

In crescita Anche Leroy Hurd, estremamente positivo nel quarto di finale, appare in miglioramento: “So quello che lui può dare e deve essere esattamente quello che è riuscito a fornirci ieri. Ho cercato di stimolarlo ricordandogli che due anni fa, quando era a Rieti, aveva letteralmente annullato Jumaine Jones. La sua crescita può aiutare decisamente il gruppo a fare un altro passo avanti”. Importanti nell’economia di gioco del coach ex Rieti sono sicuramente le rotazioni: “La nostra è una squadra con ruoli ben precisi. A volte adopero quintetti operai, dove ognuno dà un grandissimo contributo. Non ho scelte predefinite ma conosco la sostanza che possono dare determinate formazioni. Cerchiamo di dare un minutaggio costante a tutti”.


ottopagine

_________________
Immagine


20/02/2010 - 12:23
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
Cita:
Final8 - Scandone e l'Irpinia alla prova del 9: pronti all'impresa?

Avellino “ Ci siamo. Tocchera' alla Scandone Avellino e alla Virtus Bologna nel pomeriggio alle 18 aprire il tabellone delle Final Four di Coppa Italia al Del Mauro.
Vinci e sei a un gradino dal paradiso, perdi e sei fuori all'istante: una formula cinica per una manifestazione che negli ultimi anni non ha mai lesinato in spettacolo e attrattiva. Entrambi i coach Cesare Pancotto e Lino Lardo si ritroveranno di fronte, l'un contro l'altro armato, dopo aver superato per la prima volta un turno alle Final Eight (dopo 3 eliminazioni nei quarti).
L'Air ci provera' a ripetere la prestazione messa in campo contro Milano nel primo turno, se possibile provera' ancora a fare meglio. Pancotto chiedera' a Troutman (ieri mattina in terapia) di stringere i denti e di limitare i contatti per via dei problemi alla mano.

Dalla sua la Virtus Bologna avra' i numeri (tre finali consecutive negli ultimi tre anni) e una forma atletica che sembrerebbe essere inarrivabile.
Sara' lo scontro tra le due ˜scintille impazzite" Brown e Collins, il ritorno ad Avellino da avversari di Michele Maggioli e Patricio Prato ma anche la sfida ad alta quota tra i lunghi delle due formazioni.
Contro la cabala, Avellino avra' dalla sua un pubblico che si preannuncia essere l'arma in piu' (atteso un PalaDelMauro stracolmo in ogni ordine di posto), come piu' volte ribadito da tutti gli addetti ai lavori in questi giorni.
Va da se' che sulla bonta' e sulle aspettative delle due compagini bisognera' attendere il responso del campo, unico giudice competente al riguardo. Sognare non costa nulla: siamo al PalaDelMauro dove tutto puo' succedere.


irpinia news

_________________
Immagine


20/02/2010 - 12:32
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
http://www.legabaskettv.it/watch/2bb061 ... r-Avellino

_________________
Immagine


20/02/2010 - 12:53
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Air Avellino,il, cammino nella final eight 2010
Cita:

Le impressioni di Pancotto a 2 ore dal match



Mancano poche ore all'inizio del match. Cesare Pancotto quali sensazioni avverte? "Vedo in citta' l'orgoglio di essere al centro del basket per meriti organizzativi, ma anche sportivi: ci siamo guadagnati la partecipazione alle Final Eight sul campo, e adesso dividiamo con Biella il ruolo di squadra rivelazione, visto che le altre due semifinaliste sono quelle che hanno giocato la finale 2009. C'è una grande sensibilità, un grande calore intorno a noi, sentiamo la passione con cui si vive l'evento, ed è una sensazione assolutamente positiva". In campionato avete costretto la Virtus a più palle perse che recuperate, come voi solo Siena: "Posso considerarlo come un augurio di una statistica che sarebbe importante ripetere, ma questa è una partita secca, molto diversa dal campionato. Quello che mi preoccupa è che giocheremo contro una squadra che ha fatto le ultime 3 finali, quindi è abituatissima a questi ritmi tecnici e mentali"


irpinia oggi

_________________
Immagine


20/02/2010 - 17:48
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 86 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)