Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 14/11/2019 - 10:50


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara. 
Autore Messaggio
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Gara da vincere assolutamente...

_________________
Immagine


12/11/2012 - 09:49
Profilo
Mini Socio Fondatore
Mini Socio Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2008 - 10:28
Messaggi: 3830
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Carmine Campanella ha scritto:
Gara da vincere assolutamente...




....la vinciamo senza valli!!!

_________________
Immagine Immagine


12/11/2012 - 20:09
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
FABIO ha scritto:
Carmine Campanella ha scritto:
Gara da vincere assolutamente...




....la vinciamo senza valli!!!

infatti, via Valli e completiamo il roster altrimenti non andremo da nessuna parte

_________________
Immagine
Immagine


12/11/2012 - 20:39
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Mostino84 ha scritto:
FABIO ha scritto:
Carmine Campanella ha scritto:
Gara da vincere assolutamente...




....la vinciamo senza valli!!!

infatti, via Valli e completiamo il roster altrimenti non andremo da nessuna parte



Cita:
Valli e la Scandone si separano, pronto il sostituto .

Lunedì 12 Novembre 2012 20:33 . BASKET AVELLINO - Giorgio Valli non è più l’allenatore della Scandone Avellino. Il club e il coach si sono separati ma l’annuncio ufficiale sarà comunicato soltanto nella giornata di domani, martedì. Pronto anche il sostituto: sarà uno tra Lino Lardo e Luca Bechi. Il secondo, contattato dalla società, avrebbe dato già il proprio consenso. Peraltro, l’ex coach di Biella ha già avuto con sé nell’esperienza piemontese il play Spinelli. Lardo, che ha allenato in passato club di spessore come Milano, Virtus Bologna e Roma non è stato contattato direttamente ma, attraverso il suo procuratore, avrebbe dato massima disponibilità alla chiusura dell’operazione. Al momento, tuttavia, Bechi sarebbe favorito su Lardo. Insomma, è una corsa a due.


irpinia oggi

_________________
Immagine


13/11/2012 - 10:03
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Meno male, la società si sta muovendo, ora bisogna completare il roster

_________________
Immagine
Immagine


13/11/2012 - 17:02
Profilo
Mini Socio Fondatore
Mini Socio Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2008 - 10:28
Messaggi: 3830
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
per ora c'è tucci.....

_________________
Immagine Immagine


13/11/2012 - 20:22
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Cita:
Ufficiale, via Valli: squadra affidata temporaneamente a Tucci .

Martedì 13 Novembre 2012 19:48 . BASKET AVELLINO - La società sportiva Felice Scandone comunica che nel pomeriggio di oggi c’è stato un incontro tra i rappresentanti della società e Giorgio Valli. Le parti hanno preso atto che, a causa di alcune criticità emerse in questo primo scorcio di campionato, il clima venutosi a creare non rende possibile lavorare in maniera serena e proficua. Per queste ragioni, la Società e coach Valli hanno deciso di sospendere il loro rapporto di collaborazione.
La Società ringrazia l’allenatore per il lavoro svolto fino ad oggi e per la grande professionalità dimostrata durante questi mesi nello svolgimento del suo incarico e gli augura le migliori fortune, sia umane che professionali per il futuro. Temporaneamente la guida della prima squadra è presa in carica dal vice allenatore Gianluca Tucci che, già da questo pomeriggio, ha condotto la seduta di allenamento


irpinia oggi

_________________
Immagine


14/11/2012 - 10:01
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Io terrei Tucci per tutta la stagione

_________________
Immagine
Immagine


14/11/2012 - 10:29
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Cita:
Valli: ''Vado via consapevole dei miei errori ma anche di non aver potuto lavorare in serenità''

14.11.2012 12:35 di Angelo De Rogatis articolo letto 90 volte

E’ un Giorgio Valli amareggiato quello che commenta il suo esonero. Lo fa tuttavia con estrema lucidità anche perché la rottura del suo matrimonio con la dirigenza biancoverde gli era stata già prospettata da qualche giorno e mancava solamente di essere formalizzata. Ufficialità che è giunta ieri sera, al termine del benservito reso al coach modenese dal patron De Cesare nel corso di un incontro tenutosi a Napoli. Valli saluta Avellino a quattro mesi esatti dalla conferenza di luglio in cui venne presentato al popolo biancoverde ma già durante il pre-campionato il coach non era riuscito a conquistare la fiducia della piazza: ‘’Vado via con il rammarico di non essere riuscito a dimostrare quanto volevo. Ammetto i miei errori, le mie colpe più che evidenti. Ho mirato a costruire un roster di talenti e di potenzialità che sostanzialmente non mancano ma che non sono riusciti a integrarsi nel gioco da me immaginato, a causa di diverse valutazioni da me sbagliate in sede di allestimento della squadra’’. Tra queste, indubbiamente, la mancata conferma di Green, addebitata dai tifosi al volere di Valli che a riguardo asserisce: ‘’Green lo si poteva anche aspettare ma credevamo che il suo infortunio fosse più grave del previsto e che conseguentemente i tempi di recupero sarebbero stati lunghi. Da parte della dirigenza c’era una volontà di trattenere il giocatore che io non ho mai contrastato, ma dopo aver valutato questa situazione per diverse settimane, abbiamo di concerto proseguire il mercato facendo altre scelte che ci avrebbero potuto consentire di allestire un roster completo già per il raduno in città di metà agosto’’. Ma paradossalmente Green ha recuperato dal suo infortunio molto tempo prima del coronamento della tormentata trattativa per convincere a vestire la casacca biancoverde Shakur, che si è aggregato al gruppo soltanto quindici giorni prima dell’inizio del campionato. Un giocatore di indiscusse doti, ma inadatto a coprire il ruolo di play e a sostituire Green, in quanto non playmaker puro e di razza come il folletto che ha fatto sognare il popolo biancoverde, le cui giocate continuano ad essere rimpiante da parte non solo dei tifosi ma anche degli appassionati in generale della palla a spicchi italiana. L’acquisto di Shakur si è rivelato fin da subito inappropriato anche se in realtà coach Valli sottolinea come la scelta sull’ex giocatore di Casale Monferrato sia ricaduta su di lui, in quanto credeva che le sue caratteristiche si potessero sposare perfettamente con quelle di Hardy, ingaggiato come guardia titolare ma che non ha mai potuto esordire, per la vicenda del passaporto che ne ha impedito il necessario perfezionamento dell’iter di perfezionamento e che a distanza di due mesi non è stata ancora risolta. ‘’Shakur è stato preso in quanto credevo che con Hardy potesse formare un binomio vincente e esplosivo, considerate le caratteristiche dei due giocatori, presi tra l’altro anche perché con alle spalle delle esperienze nel campionato italiano, nelle quali avevano mostrato le loro grandi potenzialità’’. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso, facendo inevitabilmente esplodere quel malcontento che già serpeggiava nella piazza a causa della mancata riconferma di Green, è stata il disastroso esordio in casa contro Montegranaro. Neanche le splendide vittorie casalinghe ottenute al cospetto di forti e blasonate formazioni contro Milano e Bologna sono servite al coach per permettergli di acquistare un minimo di fiducia da parte dei tifosi. ‘’La partita con Montegranaro ha complicato le cose. Già la piazza, ammettiamolo, non mi vedeva di buon occhio in quanto mi riteneva l’artefice dell’esclusione del loro beniamino Green, sulla quale la dirigenza non si è sottratta dall’assumersi responsabilità. Mi dispiace che si sia dovuto giungere a questo epilogo per un progetto nel quale credevo e che a mio avviso forse è finito troppo presto. Anche su questo ho sbagliato perché forse non sono stato in grado di coagulare entusiasmo attorno allo stesso attraverso le prestazioni e il rendimento che si sono rivelati fin da subito insoddisfacente, contribuendo ad alimentare l’atmosfera che è divenuta sempre più irrespirabile e mi ha impedito di lavorare con serenità. La società ha deciso così, non posso che rispettare la scelta della dirigenza e del patron Gianandrea De Cesare, un uomo perbene, un vero imprenditore, a cui auguro di vero cuore di raggiungere i traguardi a cui io non sono stato in grado di indirizzare questa squadra’’


tutto avellino

_________________
Immagine


14/11/2012 - 16:59
Profilo
Mini Socio Fondatore
Mini Socio Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2008 - 10:28
Messaggi: 3830
Messaggio Re: Sidigas Av-Angelico Bi;pre-gara.
Carmine Campanella ha scritto:
Cita:
Valli: ''Vado via consapevole dei miei errori ma anche di non aver potuto lavorare in serenità''

14.11.2012 12:35 di Angelo De Rogatis articolo letto 90 volte

E’ un Giorgio Valli amareggiato quello che commenta il suo esonero. Lo fa tuttavia con estrema lucidità anche perché la rottura del suo matrimonio con la dirigenza biancoverde gli era stata già prospettata da qualche giorno e mancava solamente di essere formalizzata. Ufficialità che è giunta ieri sera, al termine del benservito reso al coach modenese dal patron De Cesare nel corso di un incontro tenutosi a Napoli. Valli saluta Avellino a quattro mesi esatti dalla conferenza di luglio in cui venne presentato al popolo biancoverde ma già durante il pre-campionato il coach non era riuscito a conquistare la fiducia della piazza: ‘’Vado via con il rammarico di non essere riuscito a dimostrare quanto volevo. Ammetto i miei errori, le mie colpe più che evidenti. Ho mirato a costruire un roster di talenti e di potenzialità che sostanzialmente non mancano ma che non sono riusciti a integrarsi nel gioco da me immaginato, a causa di diverse valutazioni da me sbagliate in sede di allestimento della squadra’’. Tra queste, indubbiamente, la mancata conferma di Green, addebitata dai tifosi al volere di Valli che a riguardo asserisce: ‘’Green lo si poteva anche aspettare ma credevamo che il suo infortunio fosse più grave del previsto e che conseguentemente i tempi di recupero sarebbero stati lunghi. Da parte della dirigenza c’era una volontà di trattenere il giocatore che io non ho mai contrastato, ma dopo aver valutato questa situazione per diverse settimane, abbiamo di concerto proseguire il mercato facendo altre scelte che ci avrebbero potuto consentire di allestire un roster completo già per il raduno in città di metà agosto’’. Ma paradossalmente Green ha recuperato dal suo infortunio molto tempo prima del coronamento della tormentata trattativa per convincere a vestire la casacca biancoverde Shakur, che si è aggregato al gruppo soltanto quindici giorni prima dell’inizio del campionato. Un giocatore di indiscusse doti, ma inadatto a coprire il ruolo di play e a sostituire Green, in quanto non playmaker puro e di razza come il folletto che ha fatto sognare il popolo biancoverde, le cui giocate continuano ad essere rimpiante da parte non solo dei tifosi ma anche degli appassionati in generale della palla a spicchi italiana. L’acquisto di Shakur si è rivelato fin da subito inappropriato anche se in realtà coach Valli sottolinea come la scelta sull’ex giocatore di Casale Monferrato sia ricaduta su di lui, in quanto credeva che le sue caratteristiche si potessero sposare perfettamente con quelle di Hardy, ingaggiato come guardia titolare ma che non ha mai potuto esordire, per la vicenda del passaporto che ne ha impedito il necessario perfezionamento dell’iter di perfezionamento e che a distanza di due mesi non è stata ancora risolta. ‘’Shakur è stato preso in quanto credevo che con Hardy potesse formare un binomio vincente e esplosivo, considerate le caratteristiche dei due giocatori, presi tra l’altro anche perché con alle spalle delle esperienze nel campionato italiano, nelle quali avevano mostrato le loro grandi potenzialità’’. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso, facendo inevitabilmente esplodere quel malcontento che già serpeggiava nella piazza a causa della mancata riconferma di Green, è stata il disastroso esordio in casa contro Montegranaro. Neanche le splendide vittorie casalinghe ottenute al cospetto di forti e blasonate formazioni contro Milano e Bologna sono servite al coach per permettergli di acquistare un minimo di fiducia da parte dei tifosi. ‘’La partita con Montegranaro ha complicato le cose. Già la piazza, ammettiamolo, non mi vedeva di buon occhio in quanto mi riteneva l’artefice dell’esclusione del loro beniamino Green, sulla quale la dirigenza non si è sottratta dall’assumersi responsabilità. Mi dispiace che si sia dovuto giungere a questo epilogo per un progetto nel quale credevo e che a mio avviso forse è finito troppo presto. Anche su questo ho sbagliato perché forse non sono stato in grado di coagulare entusiasmo attorno allo stesso attraverso le prestazioni e il rendimento che si sono rivelati fin da subito insoddisfacente, contribuendo ad alimentare l’atmosfera che è divenuta sempre più irrespirabile e mi ha impedito di lavorare con serenità. La società ha deciso così, non posso che rispettare la scelta della dirigenza e del patron Gianandrea De Cesare, un uomo perbene, un vero imprenditore, a cui auguro di vero cuore di raggiungere i traguardi a cui io non sono stato in grado di indirizzare questa squadra’’


tutto avellino




anche all'addio le solite scuse!!

_________________
Immagine Immagine


14/11/2012 - 20:37
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)