Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 14/11/2019 - 14:34


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
 Tragedia al Giro d'Italia 
Autore Messaggio
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Tragedia al Giro d'Italia
Cita:
Dramma al Giro d'Italia. Muore il belga Weylandt

Inutili i soccorsi subito dopo la bruttissima caduta: il corridore della Leopard-Trek, caduto a una ventina di chilometri dal traguardo della terza tappa in un tratto in discesa, ha perso conoscenza e, successivamente, il suo cuore ha smesso di battere

RAPALLO (GENOVA), 9 maggio - Dramma al Giro d'Italia: il belga Wouter Weylandt, 26 anni, ha perso la vita in seguito ad una bruttissima caduta. Il corridore della Leopard-Trek è caduto a una ventina di chilometri dal traguardo della terza tappa in un tatto in discesa. Il corridore è rimasto immobile a terra, gli è stato praticato il massaggio cardiaco, oltre a punture di adrenalina, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza. La situazione è stata resa ancora più grave dalla zona in cui è avvevnuto l'incidente, non coperta dai telefoni cellulari. Per richiedere i soccorsi è stato necessario un appello in tv.

MEDICO - Il medico del Giro d'Italia, Giovanni Tredici, ha confermato la morte di Wouter Weylandt, il corridore belga di 25 anni caduto a 20 km dal termine della terza tappa, con arrivo a Rapallo. «Siamo arrivati immediatamente - ha riferito Tredici -, eravamo dietro al suo gruppo. Era in stato di incoscienza, con una frattura della base cranica e con il massiccio facciale compromesso. Dopo 40 minuti di massaggio cardiaco abbiamo sospeso la rianimazione, d'accordo con il 118, perchè non c'era più nulla da fare».

L'INCHIESTA - Il sostituto procuratore di Chiavari Francesco Brancaccio ha dato il nulla osta per il trasferimento del corpo di Weylandt all'ospedale di Lavagna dove saranno eseguiti gli esami autoptici. Sulla morte del ciclista verrà aperta un'indagine che chiarisca la dinamica dell'incidente.

L'ARRIVO DEI FAMILIARI - In serata arriveranno in Italia la moglie e il padre di Weylandt.

Immagine

Corriere dello Sport

_________________
Immagine
Immagine


09/05/2011 - 22:12
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Re: Tragedia al Giro d'Italia
Cita:
Tutto il Giro è sotto choc. "Rispetteremo i corridori"

Arriva la moglie di Weylandt, morto nella discesa del Bocco. Il direttore della corsa, Zomegnan: "Lasciamo agli uomini della Leopard e a tutti gli altri la libertà di interpretare a loro volontà la tappa di martedì"

RAPALLO (Genova), 9 maggio 2011 - Alle 19.15 di questo maledetto lunedì l’ammiraglia della Leopard-Trek arriva davanti all’Hotel di Rapallo che avrebbe ospitato la solita cena, la solita riunione, i soliti massaggi di fine tappa. Sopra il tetto le bici, quelle che le squadre portano a spasso sulle strade di tutto il mondo in caso di incidenti meccanici, forature o cadute. Quella di Wouter è ancora al suo posto. Accanto a quelle di Brice, Dominic, Thomas, Tom, Bruno, Davide, Fabian e Oliver. I suoi compagni. Soli nel loro dolore a tre ore dalla morte di Weylandt, ucciso da una frattura alla base del cranio mentre scendeva dal passo del Bocco, verso Rapallo.

CORDOGLIO — Alle 19.30 Angelo Zomegnan, direttore generale del Giro d’Italia, annuncia: "Questa notte saremo all’aeroporto di Malpensa per accogliere Anne Sophie e i familiari. Domattina ripeteremo quanto fatto ad Alba in memoria di Pietro Ferrero. Nel pomeriggio - prosegue Zomegnan che ha ricevuto numerosi messaggi di cordoglio - spegneremo la musica, cancelleremo la festa, terremo i toni bassi come accaduto oggi negli ultimi 10 km di questa sciagurata tappa. Lasciamo ai corridori della Leopard e a tutti gli altri la libertà di interpretare a loro volontà la tappa di domani. Qualsiasi scelta faranno la rispetteremo. Era già stato previsto che nella tappa di Tropea, a Sant’Eufemia, si sarebbero ricordate le vittime di Lamezia Terme, purtroppo ne ricorderemo una in più".

COME UN TEENAGER — Ad aprile Weylandt era stato coinvolto in una brutta caduta durante lo sprint del Gp Escaut, insieme a Tyler Farrar, uno dei suoi migliori amici. Al Giro si era presentato come apripista di Daniele Bennati, ma dopo l’incidente dell’aretino al Giro di Svizzera, Wouter era salito di grado. Il primo sprint era andato maluccio, nono a Parma, nella frazione vinta da Petacchi. Niente a che vedere con il successo di un anno fa - 10 maggio 2010, a Middelburg - il più importante con quello alla Vuelta 2008 di una carriera iniziata tra i pro’ nel 2005. Nella Quick Step, squadra di matrice belga, Weylandt si era fatto conoscere e apprezzare anche per le doti umane. "Era una persona speciale, sempre sorridente, creava gruppo ed andava d’accordo con tutti - ricorda Marco Velo -. Io ho lavorato molto bene con lui alla Quick Step, ed essendo due velocisti ci trovavamo spesso ad aiutare l’uno l’altro. Dopo ogni arrivo veniva a ringraziare tutti i suoi compagni". Che da domani affronteranno le corse senza Wouter e la sua capigliatura da teenager.

Gazetta dello Sport

_________________
Immagine
Immagine


09/05/2011 - 22:15
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Re: Tragedia al Giro d'Italia
Cordo glio alla famiglia, è assurdo morire in questa maniera ma purtoppo le strade in Italia non sono assolutamete sicure e sono tutte rotte

_________________
Immagine
Immagine


09/05/2011 - 22:17
Profilo
Caporalmaggiore Esercito Spartano
Caporalmaggiore Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008 - 20:16
Messaggi: 6577
Messaggio Re: Tragedia al Giro d'Italia
Dipende da come vedi le cose ... Se credi nel destino , altro che cattive strade


13/05/2011 - 22:01
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 16/10/2009 - 10:08
Messaggi: 13219
Località: Avellino
Messaggio Re: Tragedia al Giro d'Italia
Vitto90 ha scritto:
Dipende da come vedi le cose ... Se credi nel destino , altro che cattive strade

Hai ragione, infatti l'incidente è avvenuto per una sua distrazione, però è davvero assurdo morire così...

_________________
Immagine
Immagine


14/05/2011 - 11:06
Profilo
Generale Esercito Spartano
Generale Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 04/09/2008 - 16:41
Messaggi: 67185
Località: Taranto-Avellino a/r
Messaggio Re: Tragedia al Giro d'Italia
ad esempio se corrono a taranto sicuro cadono ... qui le strade fanno tutte schifo

_________________
Immagine


14/05/2011 - 23:43
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)