Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/11/2019 - 06:16


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
 Parcheggi in città, da settembre si cambia 
Autore Messaggio
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:

Ieri il sì della giunta al nuovo piano, ecco le novità per la sosta


Avellino- Sosta da settembre via alla rivoluzione. Via libera dalla giunta Galasso per il nuovo piano parcheggi in città. Saranno venti i nuovi dipendenti necessari all’Acs per il controllo del pagamento degli stalli nel capoluogo, che aumenteranno complessivamente di 1500 unità. Una cosa certa, nessun ombra sulle nuove assunzioni che serviranno per il controllo Questa è la dichiarazione dell’assessore al traffico Livio Petitto sulle procedure di assunzione dei nuovi impiegati dell’Acs a commento delle voci di possibili dissidi interni al gruppo del partito democratico e della maggioranza. Serviranno altre 14 unità all’acs da dislocare nei controlli, con formule di contratto part time. Sette uomini in servizio la mattina e altri sette il pomeriggio secondo le previsioni di Gabrieli. E per garantire la manutenzione ordinaria delle strisce potrebbero servire altre due unità lavorative. Sarà presentato questa mattina alle 10 a palazzo di città il nuovo piano. Le strade oggi dedicate alla sosta gratis e che dal prossimo settembre a pagamento saranno via degli Imbimbo, via Scandone, via Tagliamento all’altezza dell’ex eca, via Criscitelli, via Serafino Soldi, via Pionati, via Tripoli. Tutte zone a tariffazione speciale a 50 centesimi all’ora. Con il nuovo piano tutte le strisce diventeranno blu, ma grazie ad una specifica segnaletica verticale saranno indicate le aree riservate ai residenti. Cresceranno però i costi di gestione del servizio di controllo da parte degli ausiliari del traffico. Questa la ragione per cui i 4 euro, inizialmente pagati annualmente per ricevere il permesso di sosta per i residenti, lieviteranno a 20. In arrivo il sistema di identificazione a radiofrequenza per il riconoscimento, e dunque la verifica della sosta di residenti e disabili. Gli stalli per i disabili saranno sempre individuati da segnaletica orizzontale gialla. Per i residenti saranno sempre quattro le targhe autorizzate da un unico permesso per parcheggiare l’auto. Ma la grossa novità riguarderà l’introduzione del telepark. Una sorta di borsellino elettronico grazie al quale si potrà pagare la sosta nella zona blu con una telefonata o con un semplice sms. Un sistema tecnologicamente avanzato che eviterà di pagare quel che non si consuma, di ricevere contravvenzioni a causa del voucher scaduto, dover cercare la macchinetta per il pagamento e di avere moneta spicciola o, in alternativa, preacquistare il voucher. Basterà dotarsi del cosiddetto kit che doterà l’automobilista di una tessera che dovrà sempre essere lasciata in maniera visibile sul parabrezza dell'auto con il codice identitificativo personale visibile agli addetti del controllo che saranno dotati di palmari specifici. Con l’estensione delle strisce blu i vigilini potranno controllare tutto con sanzioni più salate di quelle comminate finora, per scoraggiare quanti occuperanno abusivamente i posti riservati ai residenti. La buona notizia è che per il momento restano inalterate le tariffe applicate in città. Rinviata, per ora, la possibilità di aumentare ad 1 euro il pagamento nelle aree immediatamente a ridosso del corso Vittorio Emanuele.


ottopagine

_________________
Immagine


17/06/2010 - 15:56
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:
Avellino, i residenti contestano il piano parcheggi


"Il piano parcheggi serve al comune per fare cassa a danno dei cittadini". Protestano i residenti della città di Avellino che contestano il numero ridotto di strade a loro riservate e la concessione di un solo pass familiare. A farsi portavoce del malumore è il responsabile dei condomini Antonio Mediatore: "questo provvedimento della giunta Galasso - ha detto Mediatore - servirà solo al comune per incrementare le entrate a danno dei cittadini. Per noi residenti aumenteranno i costi per il parcheggio ma soprattutto i disagi legati al nuovo piano traffico".


irpinia oggi

_________________
Immagine


20/06/2010 - 08:37
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:

Piano sosta, la prossima settimana si firma il contratto
Nuove strade a pagamento e sistema elettronico per il controllo dei pass


Avellino - Sarà firmato la settimana prossima il contratto tra il Comune di Avellino e l'Acs, la società di servizi comunali gestita da Amedeo Gabrieli, per l'avvio del nuovo piano sosta in città.


Le nuove strade a pagamento. Molte le novità annunciate, tra le quali l’aumento delle strade servite dai parcometri a cominciare da via Serafino Soldi, via Crescitelli, via degli Imbimbo e via Tagliamento. Scompaiono le strisce gialle destinate ai residenti per i quali però il nuovo piano prevede il dieci per cento di posti in più riservati con apposita segnaletica. Un servizio che però non sarà a costo zero in quanto il Comune ha previsto una tariffa speciale annuale di venti euro per ogni residente che richiederà il permesso di sosta.


Il sistema elettronico per stanare i furbi. A garantire il posto ci sarà il nuovo sistema di identificazione a radiofrequenza, il cosiddetto “erre feed”, che permetterà una costante verifica delle autorizzazioni sia per residenti che per i disabili. Il nuovo sistema consentirà di disciplinare anche gli accessi nelle zone a traffico limitato non appena entreranno in funzione i varchi.


ottopagine

_________________
Immagine


21/08/2010 - 08:30
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:
Sosta, si cambia. Via alla rivoluzione
Domani la firma del contratto tra Comune e Acs



Avellino- Piano sosta, domani la firma via alla rivoluzione in città. Nuove strade a pagamento e sistema elettronico per il controllo dei pass. Ecco, in soldoni la rivoluzione del piano parcheggi targata Città di Avellino.
Sarà, infatti, firmato domani il contratto tra il Comune di Avellino e l'Acs, la società di servizi comunali gestita da Amedeo Gabrieli, per l'avvio del nuovo piano sosta in città.
Molte le novità annunciate, tra le quali l’aumento delle strade servite dai parcometri a cominciare da via Serafino Soldi, via Crescitelli, via degli Imbimbo e via Tagliamento. Scompaiono le strisce gialle destinate ai residenti per i quali però il nuovo piano prevede il dieci per cento di posti in più riservati con apposita segnaletica. In tutto saranno 400 i veri e propri nuovi stalli per la sosta con un totale di 1500 parcheggi in più per l’eliminazione delle strisce gialle dedicate ai residenti che saranno, invece, garantiti dal sistema a radiofrequenza per l’identificazione. Un servizio che però non sarà a costo zero in quanto il Comune ha previsto una tariffa speciale annuale di venti euro per ogni residente che richiederà il permesso di sosta.
A garantire il posto ci sarà il nuovo sistema di identificazione a radiofrequenza, il cosiddetto “erre feed”, che permetterà una costante verifica delle autorizzazioni sia per residenti che per i disabili. Il nuovo sistema consentirà di disciplinare anche gli accessi nelle zone a traffico limitato non appena entreranno in funzione i varchi.
Dopo la stabilizzazione dei restanti 12 ex lsu nell’Acs partiranno anche le nuove venti assunzioni da impiegare in controlli dei parcheggi e manutenzione e guardiania di varie strutture di pertinenza comunale. Saranno venti i nuovi dipendenti necessari all’Acs per il controllo del pagamento degli stalli nel capoluogo, che aumenteranno complessivamente di 1500 unità. Serviranno altre 14 unità all’acs da dislocare nei controlli, con formule di contratto part time. Sette uomini in servizio la mattina e altri sette il pomeriggio secondo le previsioni di Gabrieli. E per garantire la manutenzione ordinaria delle strisce potrebbero servire altre due unità lavorative.
Tutte le nuove zone a tariffazione speciale costeranno 50 centesimi all’ora. Con il nuovo piano tutte le strisce diventeranno blu, ma grazie ad una specifica segnaletica verticale saranno indicate le aree riservate ai residenti. In arrivo il sistema di identificazione a radiofrequenza per il riconoscimento, e dunque la verifica della sosta di residenti e disabili.
Gli stalli per i disabili saranno sempre individuati da segnaletica orizzontale gialla.
Per i residenti saranno sempre quattro le targhe autorizzate da un unico permesso per parcheggiare l’auto. Ma la grossa novità riguarderà l’introduzione del telepark. Una sorta di borsellino elettronico grazie al quale si potrà pagare la sosta nella zona blu con una telefonata o con un semplice sms.
Un sistema tecnologicamente avanzato che eviterà di pagare quel che non si consuma, di ricevere contravvenzioni a causa del voucher scaduto, dover cercare la macchinetta per il pagamento e di avere moneta spicciola o, in alternativa, preacquistare il voucher.
Basterà dotarsi del cosiddetto kit che doterà l’automobilista di una tessera che dovrà sempre essere lasciata in maniera visibile sul parabrezza dell'auto con il codice identitificativo personale visibile agli addetti del controllo che saranno dotati di palmari specifici. Con l’estensione delle strisce blu i vigilini potranno controllare tutto con sanzioni più salate di quelle comminate finora, per scoraggiare quanti occuperanno abusivamente i posti riservati ai residenti.


ottopagine

_________________
Immagine


24/08/2010 - 07:52
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:
«Subito parcheggi rosa per le mamme in difficoltà»
Lettera aperta della consigliera di parità Lomazzo al sindaco Galasso


Avellino. Parcheggi, la Lomazzo scrive al sindaco per l'isituzione di stalli rosa. Nuovo appello della consigliera di parità al primo cittadino, sulla istituzione di aree dedicate al parcheggio di donne incinte o neo mamme. Una questione di stringente attualità vista l'imminente sottoscrizione del contratto tra comune e acs per l'avvio del nuovo piano sosta nel capoluogo.

Istituire nel capoluogo irpino i “Parcheggi Rosa”. « Essi rappresentano un’iniziativa di alto valore, non solo simbolico, ma anche pratico a favore delle esigenze delle gestanti e/o neo mamme e sono da ritenersi un atto di attenzione e di rispetto rivolto dalle amministrazioni comunali alle donne in stato di gravidanza, nonché ai futuri piccoli concittadini - si legge nella nota -. Poiché il codice della strada non prevede questo tipo di attenzione, come invece accade (giustamente) per le righe gialle riservate ai disabili, sarebbe opportuno, per un senso di civiltà, attivarsi per rendere maggiormente vivibili le città anche alle mamme ed ai bimbi, tenuto conto del fatto che sempre più oggi le donne assolvono il doppio ruolo di mamme e di lavoratrici».

I comuni che hanno aderito. Diversi comuni d’Italia si sono sensibilizzati, in questi anni, ed hanno già “tinto di rosa” le strade delle proprie città. Tra il 2003 e il 2005, città come Cantù, Rovigo, Brescia, ma anche Aosta, Barletta e Trani istituiscono numerosi “Parcheggi Rosa”. Nel 2008, si osservano nuove adesioni a Molfetta, Pineto, Caserta e Catanzaro. Nel luglio del 2010 è la volta del Comune di Salerno.

Le garanzie per le donne. «Si segnala - continua la Lomazzo nella lettera inviata a Galasso -. che la città di Catanzaro si contraddistingue in quanto, al contrario di quello che accade quasi ovunque, i parcheggi non sono soggetti alla tariffazione in vigore per le strisce blu. A margine di queste considerazioni, si ritiene opportuno, pertanto, garantire anche alle donne avellinesi la possibilità di vivere la propria gravidanza ed i primi mesi della maternità non in situazione di forte stress e di disagio».

La città, le aree sensibili. Proposte dalla stessa Lomazzo delle aree in cui garantire necessariamente i “Parcheggi Rosa”.
«Sarebbe auspicabile - continua la nota - che i parcheggi rosa venissero individuati preferibilmente in prossimità di ospedali, ambulatori ginecologici (Asl), consultori, asili nido, scuole materne ed elementari, uffici pubblici, studi medico-pediatrici, impianti sportivi, banche, uffici postali, aree di interesse turistico, in prossimità delle stazioni ferroviarie e dei capolinea per il trasporto pubblico e che fossero indicati con apposita segnaletica. Sarebbe preferibile, ad avviso della scrivente, che tali posti fossero posizionati vicino alle telecamere di sorveglianza ed in punti comodi ed accessibili, per evitare alle donne di scendere, magari a tarda sera, nei sottofondi di un parcheggio per ritirare la propria autovettura, ma anche in luoghi illuminati e sorvegliati, sia all’interno di parcheggi scambiatori che in parcheggi coperti».

Contrassegni identificativi per stanare i furbi. Sarà inoltre necessario, ovviamente, che le donne in stato di gravidanza o con prole neo-natale (0-12 mesi) possano ottenere un contrassegno nominale che consenta loro di poter parcheggiare laddove saranno presenti le strisce di colore rosa. Si ripone, pertanto, fiducia nell’attenzione che l’amministrazione comunale da Lei guidata saprà rimettere nella questione in oggetto. Si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.


ottopagine

_________________
Immagine


24/08/2010 - 11:26
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:

Parcheggio gratis per donne in attesa, Lomazzo: bene il Comune


A seguito della precisazione del Comune di Avellino, nella persona dell’assessore alla Mobilità, Livio Petitto, in merito al provvedimento di esenzione del pagamento del parcheggio per alcune categorie di persone, tra cui le donne in stato di gravidanza, la Consigliera di Parità della Provincia di Avellino, Domenica Marianna Lomazzo (che aveva sollecitato, prima nel 2009 poi nuovamente con una lettera aperta dello scorso 24 agosto, il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, all’istituzione dei parcheggi rosa) dichiara: “Il nuovo provvedimento, che rientra nelle modifiche al piano di sosta in città, rappresenta sicuramente un primo passo importante per le donne avellinesi, in stato di gravidanza, che possono così avvalersi gratuitamente del servizio parcheggio”.
La Consigliera Lomazzo invita, pertanto, le destinatarie ad avvalersi di questa agevolazione. E ricorda: “Secondo quanto comunicato dall’assessore Petitto, le persone direttamente interessate possono recarsi presso la caserma della Polizia Municipale di Rione Parco per esibire la certificazione medica necessaria ad attestare la loro condizione di gravidanza. Il rilascio del permesso di esenzione del ticket sarà nominale; il permesso sarà contrassegnato dal numero di targa dell’autovettura a bordo della quale le donne gestanti si sposteranno in città”.
Lodando l’operato del sindaco di Avellino e dell’assessore alla Mobilità, la Consigliera Lomazzo, però, osserva: “Agevolerebbe concretamente e realisticamente le donne, non solo in gravidanza, ma anche le neo mamme (con bimbi da 0 a 12 mesi), la destinazione di particolari aree della città, contrassegnandole con le strisce rosa o con apposita segnaletica identificativa. Questo tipo di intervento garantirebbe ancora più supporto alle donne in questione, alle cui esigenze si verrebbe incontro non solo con l’esenzione del ticket parcheggio, ma anche con un servizio di assegnazione di stalli prioritari, non occupabili da altri cittadini, facilmente raggiungibili e collocati nei luoghi di maggiore frequentazione da parte del target interessato, come scuole, Asl, ospedali e consultori”.
L’auspicio della Consigliera di Parità è, dunque, che “l’amministrazione comunale di Avellino possa riconsiderare la proposta iniziale e realizzare al più presto i parcheggi rosa, così come avvenuto in altre città italiane tra cui Torino, Milano, Parma, Firenze, ma anche Roma, ed in ultimo Salerno”.



irpinia oggi

_________________
Immagine


26/08/2010 - 10:47
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:
Sosta, nessuno sconto: multati i consiglieri
Dopo la denuncia della Rete Difesa Civica, la risposta del comandante Picariello


Avellino- Parcheggi, multati anche gli amministratori di piazza del Popolo. «Nessun consigliere è esentato dal pagamento della sosta in città. Lo “scudetto” di consigliere serve solo per gli accessi al garage di palazzo di Città».
Così il comandante della Polizia Municipale, Fabrizio Picariello. I vigili urbani non fanno sconti ai componenti del consiglio comunale, pioggia di multe per quanti non pagano la sosta in città.
Dopo la denuncia delle rete di difesa civica sull’utilizzo improprio dello scudetto di consigliere comunale degli amministratori di palazzo di Città per la sosta in città, arriva la smentita del comandante della polizia municipale di Avellino.
«Il pass serve solo per gli accessi ai garages e alcuni servizi per la sosta del palazzo comunale - precisa - non esiste nessun provvedimento che permette a consiglieri ed assessori di parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu. Il cosiddetto “scudetto” di consigliere non è riconosciuto dal codice della strada e non è stata emessa alcuna delibera comunale che garantisce un utilizzo simile del pass in questione ».
Sono fioccate multe proprio per le vetture di alcuni consiglieri comunali che avrebbero lasciato l’auto sulle strisce blu senza esibire il ticket di pagamento del parcheggio.
«Mi spiace che si tratti di amministratori - precisa Picariello -. Molte volte la contravvenzione viene presa anche per semplici distrazioni. Ma, una cosa è certa, bisogna dare sempre il buon esempio e chiarezza e trasparenza ai cittadini sul rispetto di una normativa che è uguale per tutti i cittadini. Può capitare a tutti di prendere una multa, ma bisogna essere chiari sull’utilizzo di permessi e presunti vantaggi che, in realtà, non sono riconosciuti dal codice della strada».
Ma non solo. Il Comandante Picariello risponde anche alla proposta del dottor Pasquale Anzalone del Movimento di Difesa Civica sul nuovo caso di falsificazioni e pass intestati a persone defunte.
«Le nuove scremature per la consegna dei nuovi pass identificativi a dispositivo elettronico riserveranno altre sorprese - precisa il numero uno dei caschi bianchi -. Sono circa settecento, attualmente, quelli in circolazione. Dovremo effettuare verifiche accurate di concerto con l’azienda sanitaria locale per verificare certosinamente l’effettiva disabilità di molti titolari di pass».
E sulla proposta del dottor Anzalone di ritirare prontamente i pass e consegnare provvisoriamente dei nuovi pass identificativi per stanare i furbi, Picariello precisa: un passaggio da evitare, ci avviamo verso l’attivazione del piano sosta definitivo.
Nello specifico secondo le previsioni del comandante Picariello e del manager dell’azienda comunale servizi, Amedeo Gabrieli, il nuovo piano parcheggi della città di Avellino potrebbe essere attivo già per la fine dell’anno.
«Le verifiche saranno completate e staneremo i furbi - conclude Picariello -. Con il nuovo piano parcheggi sarà rivista anche tutta la segnaletica orizzontale e verticale della città. Un intervento necessario in numerosi punti del centro come della periferia.


ottopagine

_________________
Immagine


30/08/2010 - 07:59
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Parcheggi in città, da settembre si cambia
Cita:
Sosta, si paga in altre 18 strade
SARANNO 517 GLI STALLI IN PIÙ. I RESIDENTI DEL CENTRO: AREE RISERVATE SCOMODE E LONTANE DA CASA


Avellino- Parcheggi a pagamento, si allarga la mappa delle strisce blu. Diciotto in tutto le nuove arterie in cui per parcheggiare si dovrà pagare. La scorsa settimana il completamento della sistemazione della segnaletica orizzontale. Per la prossima gli interventi decisivi con l’attivazione e ubicazione di parcometri e della segnaletica verticale. Sono 517 gli stalli in più e in cui vigerà il pagamento di una tariffa di 50 centesimi all’ora. Via Serafino Soldi, via Terminio, via Tagliamento, via Crescitelli, via Vasto, via Del Gaizo, via Cicarelli, via Tripoli, via Degli Imbimbo, Via Bellabona, via Marotta, piazza Manganelli, via Rubilli, via Scandone, via Pionati, via Benedetto Croce, largo Scoca e via Capozzi. Una cosa è certa, il controllo delle nuove strade a pagamento partirà già dalla metà di novembre.
Ma, per i veri e propri controlli a tappeto dell’Acs, si dovrà attendere l’assunzione dei venti nuovi vigilini. Domani ci sarà una riunione del gruppo consiliare sul tema per decretare la pubblicazione del bando, che dovrebbe essere pubblicato entro la fine di novembre. Slitta, intanto, la realizzazione della rivoluzione per il parcheggio dei residenti. Fioccano intanto negli uffici dell’Acs dell’Ex Eca di via Tagliamento le richieste dei residenti del permesso elettronico. I pass saranno lasciati a dicembre. Complessivamente i permessi da consegnare saranno ottomila.
Mentre saranno 500 quelli destinati alle persone diversamente abili. Ma il nuovo piano sosta sembra proprio non convincere i residenti della zona a pagamento. Aree troppo lontane e poco efficaci per garantire l’efficienza della sosta dalle proprie residenze. Il tutto senza contare i disagi che in alune zone della città sembrerebbero essere scaturite proprio per la maggiore presenza di strisce blu. Una protesta partita proprio dal centro città. Nello specifico i residenti di via Matteotti avrebbero lamentato la eccessiva lontananza della propria area a pagamento, individuata dal piano sosta nell’area del centro storico. Ma non solo. Anche in via Tagliamento, secondo i residenti, le strisce blu sarebbero troppe, non consentendo una giusta distribuzione delle aree riservate.


ottopagine

_________________
Immagine


28/10/2010 - 10:43
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)