Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13/11/2019 - 00:02


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
 Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti 
Autore Messaggio
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti
Cita:
Haiti, il sindaco di Teora a Roma per aiutare gli irpini


Salvatore Di Domenico, sindaco di Teora, nella mattinata odierna si è recato alla Farnesina. Il motivo è sollecitare il rientro in Italia per Giuseppe Vitiello, figlio di Gigliola Martino, la prima vittima italiana del terremoto di Haiti. Ha perso tutto tra le macerie, anche i documenti. La paura è che possa subire delle violenze, visto che la famiglia è stata più volte segnata. L'appello viene anche dalla sorella, Sabrina, che invoca aiuto. Ma è anche l'intera comunità di teoresi a voler andare via; intanto sono tutti riuniti nel cortile dell'unica casa della zona italiana rimasta in piedi.


irpinia oggi

_________________
Immagine


18/01/2010 - 12:28
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti
Cita:

Sperduto, Farnesina: "Difficile sia in vita"



Ad una settimana dal sisma ci sono poche speranze di ritrovare in vita Antonio Sperduto, il commerciante originario di Teora che al momento del terremoto era al lavoro nel Caribbean Market di Port-au-Prince: il centro è di sua proprietà. Secondo quanto affermato dalla Farnesina sia per Sperduto che per un altro italiano Corneo ci sono "fondate e concrete ragioni di forte preoccupazione". Buone notizi invece per gli altri due fraelli Sperduto: Michele e Rodolfo. Erano stati dati per dispersi, ma invece si è appreso con certezza che sono vivi. Quando c'è stato il terremoto erano all'estero per motivi di lavoro: Michele che si occupa di commercio di prodotti alimentari era in Belgio mentre Rodolfo che è medico era in Belgio. Sono stati proprio loro a comunicare via internet la notizia ai parenti di Teora. E nel paese altirpino si continuano a vivere ore di angoscia, ma si è già al lavoro con la macchina della solidarietà.


irpinia oggi

_________________
Immagine


19/01/2010 - 08:25
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti
Cita:
Hati, sospese ricerche nel market di Sperduto


Ormai sono ridotte al lumicino le speranze di ritrovare in vita Antonio Sperduto, l'imprenditore la cui famiglia è originaria di Teora, sepolto sotto le macerie ad Haiti. Secondo quanto riferisce il sito internet della Cnn, le squadre di soccorso hanno deciso di interrompere le ricerche al Caribbean Market di Port-au-Prince, il supermercato di proprietà di Antonio Sperduto e dove si trovava al momento del drammatico terremoto. La notizia ha destato sgomento nel comune altirpino dove sabato si terrà un consiglio comunale straordinario voluto dal sindaco Salvatore Di Domenico. Sarà l'occasione per ricordare le vittime - tra loro anche Gigliola Martino, prima vittima italiana - ma soprattutto sarà l'occasione per coordinare la macchina della solidarietà. All'assise sono stati invitati tutti i sindaci irpini, gli assessori provinciali e quelli regionali.


irpinia oggi

_________________
Immagine


20/01/2010 - 08:26
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti
Cita:
Haiti - Prosegue l'impegno di solidarieta' di Italiani nel Mondo

Avellino - La tragedia di Haiti, come e'¨ naturale che sia, continua a far parlare di se'. A tornare sulla drammatica sciagura e'¨ Ines Fruncillo, presidente provinciale della Fondazione Italiani nel Mondo, che ricorda come l'Irpinia stia vivendo in prima persona questa tragedia, restando in apprensione per le sorti della comunita' teorese di Haiti. L'Italia sta contribuendo fattivamente nel portare aiuto alla popolazione haitiana grazie alla Protezione Civile e alle Associazioni di Volontariato “ afferma la Fruncillo “ E da subito la segreteria provinciale della Fondazione Italiani nel Mondo ha espresso la propria solidarieta' e si e'¨ detta pronta ad offrire sostegno a questa terra cosi' gravemente ferita. Perche' i nostri non rimangano solo dei buoni propositi, abbiamo accolto l'appello rivoltoci da padre Giuseppe Iasso della Parrocchia dell'Annunziata e S. Guglielmo di Mercogliano a sposare l'iniziativa messa in atto per raccogliere fondi da destinare alla popolazione haitiana. Padre Iasso viene gia' ricordato per l'impegno profuso, con l'Associazione Culturale Pro Aris et Focis Onlus, in Sri Lanka, riuscendo, grazie alla solidarieta' degli irpini, a realizzare prima il villaggio Mercogliano e poi il villaggio Irpinia sorto dopo lo Tsunami del 26 dicembre 2004 ed inaugurato il 12 gennaio del 2008. E non solo. Padre Iasso e l'Associazione Pro Aris et Focis Onlus hanno preso a cuore la storia di Rajiv Janine incorso: quando aveva 8 anni, in un grave incidente. Oggi grazie all'amore di noi irpini a Janine e'¨ stata restituita la liberta' di camminare, di abbracciare, di sorridere. Oggi e'¨ la popolazione di Haiti a chiedere aiuto “ continua il presidente provinciale di Italiani nel Mondo - Haiti chiama, l'Irpinia non puo' che rispondere. Siamo un popolo solidale e generoso nonostante le mille difficolta' economiche che stiamo affrontando quotidianamente. La Fondazione Italiani nel Mondo chiede all'Irpinia di sostenere questa nuova gara di solidarieta' di padre Giuseppe Iasso e dellAssociazione Culturale Pro Aris et Focis Onlus. Chiunque puoì donare. Ogni piccolo aiuto portera' conforto e speranza al popolo haitiano.


irpinia news

_________________
Immagine


21/01/2010 - 17:29
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti
Cita:

"Scaglie di memoria" per Haiti
Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto in beneficenza



Monteforte- La beneficenza fa tappa a Monteforte. Sarà devoluto all’emergenza Haiti il ricavato della vendita del libro “Scaglie di memoria” di Michele Panno, che sarà presentato sabato alle 18,00 nell’auditorium della Casa della Cultura di Monteforte Irpino, in piazza Umbero I, nell’ambito della rassegna letteraria “Irpinia in biblioteca. Incontro con l’autore”.
Un modo per condividere la passione per la lettura e il piacere dell’incontro e del dialogo che si unisce alla solidarietà, questo lo spirito che sta animando la manifestazione, giunta al suo terzo appuntamento. Ad intervenire saranno il sindaco di Monteforte, Sergio Nappi, l’assessore comunale Paola Valentino, l'assessore provinciale alla Cultura, Giuseppe Del Mastro ed il sindaco di Bisaccia, Salvatore Frullone.
Commenteranno il libro Faustino De Palma, critico letterario, Salvatore Salvatore, direttore del periodico Vicum e Gustavo Rosenfeld, docente di Scienze della Comunicazione presso l’Università di Siena. La lettura dei brani tratti dal testo sarà data dal bisaccese Armando Mennonna (Lati), mentre Mario Sibilia (Musikarte) curerà gli interventi musicali, affidandoli alle voci di Anna Teresa e Mario Tamponi. Modera Eleonora Davide (Incanto Irpino).
La rassegna, che ha registrato finora un’ottima partecipazione di pubblico, è stata ideata con lo scopo di avvicinare alla lettura anche i meno appassionati, proponendo autori locali, più vicini, forse, alla sensibilità del vissuto quotidiano della provincia irpina. Finora si sono presentati Agostina Spagnuolo, con la raccolta di versi “Volevo guardare il mare” e Giuliana Caputo con il romanzo “Mamma che cuccioli” edito da Delta 3.
Vincente la sinergia tra le associazioni Incanto Irpino e Musikarte ed il laboratorio artistico Teatro Insieme Lati che, supportati dalla Pro Loco “Mons Fortis” e con il patrocinio del Comune di Monteforte e della Provincia di Avellino, hanno costruito insieme questo viaggio ideale in biblioteca tra gli scaffali dedicati agli autori irpini.


ottopagine

_________________
Immagine


22/01/2010 - 12:48
Profilo
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Tenente Colonnello Esercito Spartano
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2009 - 16:58
Messaggi: 51683
Località: Avellino
Messaggio Re: Haiti: vittima irpina, ansia per 100 emigranti
Cita:
Haiti - L'Irpinia commemora i teoresi caduti nel sisma

Teora “ Un consiglio comunale straordinario per commemorare le vittime originarie dell'Irpinia cadute nel sisma che ha scosso l'isola di Haiti. E' in programma domani, con inizio alle ore 17 presso la sala consiliare del Comune di Teora, una speciale seduta di assise civica, convocata ad hoc dal primo cittadino Salvatore Di Domenico: Sara' l'occasione “ spiega il sindaco “ per ricordare la teorese Gigliola Martino (la prima vittima italiana identificata del terremoto in Centramerica) e per dare la nostra solidarieta' anche ai congiunti di Antonio Sperduto, di cui non si hanno notizie da oltre 9 giorni.

All'incontro sono stati invitati il Prefetto di Avellino, il presidente della Provincia e il presidente della Regione, assessori e consiglieri provinciali e regionali, sindaci, amministratori e forze dell'ordine del territorio irpino.
Insieme “ continua Di Domenico “ pianificheremo una raccolta di fondi a sostegno della popolazione di Haiti in occasione della tradizionale sagra, che verra' fatta nella maniera piu' sobria e solo per raccogliere fondi. Spetta al popolo irpino in primis, che nel 1980 ha gia' subito una catastrofe simile, muoversi in questa direzione e lo faremo affidando il coordinamento della raccolta ad un organo super partes.

Teora fu uno dei Comuni irpini che pago' il prezzo piu' alto per l'immane tragedia che devasto' l'Irpinia trent'anni fa. In questi giorni il piccolo centro della nostra provincia e' prepotentemente ritornato sulle pagine delle cronache internazioni per la vicenda che ha riguardato le decine di emigranti teoresi che, all'inizio del secolo scorso, hanno raggiunto l'isola caraibica per trovare fortuna.

Intanto, a 9 giorni di distanza dal terremoto, le speranze di ritrovare in vita Antonio Sperduto vanno via via affievolendosi. Le ricerche sotto le macerie del supermercato di cui Sperduto era proprietario a Port-au-Prince sono state fermate. Per Sperduto, dalla speranza si sta passando alla disperazione “ conclude Di Domenico “ Nel 1980 abbiamo ricevuto il sostegno di tutto il mondo. Dobbiamo fare la nostra parte: c'e'¨ la volonta' comune di mettersi insieme e fare qualcosa di concreto ed immediato per gli haitiani.


irpinia news

_________________
Immagine


22/01/2010 - 13:01
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)